Info

Tarcisio Tarquini

Sono nato nel 1952, mi sono laureato in lettere e sono diventato poi giornalista professionista, ho lavorato nella redazione di Rassegna Sindacale, il settimanale della Cgil, sono stato presidente della cooperativa di giornalisti Edit Coop, amministratore delegato dell’Ediesse, consigliere delegato del Comitato nazionale per le celebrazioni del centenario della Cgil, e, fino a maggio 2013, presidente del Conservatorio di Frosinone.  Ho maturato esperienze nei nuovi media (qualcuno ho contribuito a costruirlo editorialmente), ho pubblicato numerosi saggi di letteratura e varia umanità, ho scritto sul welfare locale e sulla rendicontazione sociale, l’ultimo mio libro parla del mondo dei conservatori italiani e si intitola proprio “Conservatorio. Ieri, Oggi, Domani”. Ho collaborato con Il Sole 24 Ore, Pagina 99, Nuovi Argomenti, La rivista delle politiche sociali. Adesso sono impegnato nella realizzazione di  “Iostudioitaliano”, una scuola di lingua italiana per studenti stranieri che vogliono iscriversi nelle Università, nei Conservatori e nelle Accademie di Belle Arti del nostro paese. È un progetto di istruzione (ad esso partecipano l’Università di Cassino e l’Accademia di Belle Arti di Frosinone), ma anche di relazioni internazionali e di rilancio culturale e territoriale di Alatri (la mia città, di cui sono consigliere comunale dal 2016) e delle città d’arte della provincia di Frosinone (la mia provincia). L’illustre prefatore di uno dei miei primi libri scrisse che il mio metodo è partire da un dettaglio per scoprirne “l’energia e l’essenzialità”: credo che sia vero. Da questo il titolo del mio blog (fino alla chiusura della testata ospitato da Unita.it).